68° Assemblea Ordinaria Provinciale USARCI

68° Assemblea Ordinaria Provinciale USARCI

  • News

Venerdì 26 giugno scorso è stata svolta in videoconferenza la 68° Assemblea ordinaria provinciale di Usarci Mantova per approvare il bilancio consuntivo anno 2019 ed il bilancio preventivo anno 2020 e per discutere delle novità fiscali che interessano la categoria.

Riportiamo di seguito il discorso del Presidente Marco Cavicchioli tenuto in conclusione dell’Assemblea.

 

” Spett.li associati, benvenuti all’assemblea annuale USARCI Mantova dell’anno 2020. Per la prima volta l’assemblea si tiene in videoconferenza causa la normativa Covid-19 che ancora impedisce l’assembramento di persone per il contenimento del contagio.
Io sono presidente da poco più di un anno, e voglio parlarvi di 2 realtà: USARCI Mantova e lo Stato italiano.

Usarci Mantova: sono proseguiti e migliorati i servizi agli agenti e rappresentanti di commercio, che già nel 2019 avevano molte difficoltà lavorative, contrattuali, fiscali, previdenziali e hanno trovato risposte e assistenza nei nostri uffici.
C’è un parametro che indica la qualità dei servizi di USARCI Mantova: i nuovi associati, che sono stati 36 per il 2019 e 16 nei primi 5 mesi del 2020. Usarci Mantova ha incontrato difficoltà ad operare con l’avvento del Covid, ma ci siamo organizzati in smart working e siamo sempre stati a fianco dei nostri associati.

Anche USARCI Nazionale ha ottenuto risultati nella tutela degli interessi degli agenti e si è profusa per ottenere i pochi aiuti statali possibili alla categoria. Riguardo lo Stato italiano: a noi professionisti del commercio non può continuare adire che andrà tutto bene.
L’emergenza ha dimostrato il disfacimento di apparati governativi causa impreparazione, eccessiva burocrazia, scarsità di mezzi impiegati. Il tonfo del pil 2020 sarà dal 12 al 18 % e questo significa meno denaro, meno possibilità di spesa per tutti.

Personalmente gli aiuti governativi promessi, fantasiosi come il bonus monopattino, mi ricordano il Titanic, dove si ordinava all’orchestra di continuare a suonare per distrarre i passeggeri dal fatto che la nave affondava. Vorrei più concretezza e pragmatismo, merce rara nei nostri politici, e soprattutto visione a lungo periodo necessaria per ottimizzare la programmazione economica.

Mi rivolgo a tutti gli agenti e rappresentanti di commercio: noi italiani siamo fortissimi a gestire periodi difficili, pensate cosa sta succedendo oggi:

      1. Velocità, con cui succedono le cose, mai così alta.
      2. Incertezza, cosa succederà tra 5 minuti? Ancora Covid? E se il matto di Pyongyang schiaccia il bottone dell’atomica stasera? Cosa succederà domani? Imprevedibilità, incertezza abbinata alla velocità.

Queste 2 cose messe insieme in matematica si chiamano caos! E noi italiani a gestire il caos non ci batte nessuno, per questo secondo me abbiamo le caratteristiche per immaginarecreareimplementare soluzioni anche nuove per reagire a questo periodo e scrivere un nuovo futuro.

Ringrazio le nostre impiegate per il lavoro svolto e ringrazio tutti i consiglieri che con grande fiducia mi hanno voluto presidente.

Viva gli agenti di commercio, viva l’USARCI Mantova. “

 


 

Lascia un commento